martedì 28 maggio 2013

Quando la vita inevitabilmente cambia




Sono giorni in cui non sono fisicamente in forma, ma giorni in cui, non so dove, non so come, riesco comunque a trovare la forza per i miei figli, ad alzarmi prima di loro, a prenderli in braccio nonostante l’ernia ombelicale, a preparargli la cena nonostante fossi piegata in due per i dolori. Ma per loro lo faccio. E vengo pienamente ripagata in giorni come quello di ieri in cui li ho accompagnati alla loro prima gita scolastica in un agriturismo. Vederli felici, è inevitabile, fa passare tutti i malori. E stamattina mi sono fatta una risata quando aprendo la mia borsa ho trovato un paio di mutande maschili, quelle di mio figlio ovviamente. Quando la vita ti cambia, tutta rivolta verso questi due piccoli marmocchi, e ti cambia in meglio, nonostante tutto!












4 commenti:

  1. La vita cambia...ma in modo meraviglioso!! Siete davvero belli!!! un abbraccio
    SAra

    RispondiElimina
  2. Ciao, mi chiamo Lilly e anche io ho 2 figli: Gabriele di 3 anni e Lorenzo di 2 mesi.....E' vero: la vita ti cambia e a volte mi stupisco di come 2 esserini così lo possano fare in modo totale...Le priorità cambiano e cose che prima ritenevo super mega importanti...ora sono passate in secondo piano e/o viceversa.......
    Volevo farti anche i complimenti per il fatto che hai avuto 2 marmocchi così vicini nel tempo...Io a soli 3 anni di distanza spesso penso proprio di non farcela per la fatica....non so come avrei potuto cavarmela se li avessi avuti a 1 anno di differenza.....
    Sei davvero super....
    Se ne hai voglia vieni a salutarmi nel mio blog...
    Un abbraccio da mamma a mamma,
    Lilly

    RispondiElimina